Home » Cosa facciamo » Interventi

Tutelare i prati magri in Talpina

(azione A8, A10, A18 dell'Accordo di programma)

Inserita Piano di Gestione per la conservazione attiva e l'incremento della connettività ecologica, l'azione Pr 3 ha la finalità di controllare l'espansione degli arbusti nei prati magri e nei prati aridi e il mantenimento delle superfici recuperate. I prati magri sono ambienti assai preziosi dal punto di vista floristico e caratterizzano in maniera importante il paesaggio della bassa montagna baldense. A fronte di ciò essi sono minacciati da un lato dall'abbandono che determina come conseguenza l'incespugliamento spontaneo e dall'altro lato dalla loro sostituzione con colture redditizie, in particolare vigneti, o dall'edificato. In questi anni sono state identificate nella Zona Speciale di Conservazione "Talpina-Brentonico" delle superfici su cui intervenire in via prioritaria, incentivando la loro conservazione attiva da attuarsi attraverso la ripulitura da alberi e cespugli che eventualmente li avessero invasi, con lo sfalcio tardivo.

A tal riguardo, l'intervento, ad opera delle quadre del Parco attivate in collaborazione con il  Servizio per il Sostegno Occupazionale e la Valorizzazione Ambientale della PAT (progettone), prevede ogni autunno il taglio dei ricacci nella zona dove è stato effettuato il decespugliamento nell'autunno 2013, con successivo sfalcio e rimozione della biomassa dal sito.

 

Le immagini a lato e sottostanti mostrano la zona prima (fig.1), durante (fig. 2) e dopo (fig. 3) l'intervento dell'anno 2013.

Fig.1 prima dell'intervento in Talpina (Cc. Mori), 25.05.2013
(foto di M. Francesconi)
 
QR Code